News Vini e Cantine

Il Lugana “vola” negli USA

lugana

Sta ottenendo grande successo il tour promozionale negli Usa intrapreso nei giorni scorsi dal Consorzio di tutela del Lugana Doc: una missione particolarmente intensa, partita il 17 ottobre da Boston, che proseguirà fino al prossimo 10 novembre toccando anche New York, Philadelphia, Los Angeles e Chicago. Gli eventi totali in programma sono una decina, e saranno rivolti in particolare ai media: un’occasione straordinaria per presentare le peculiarità del sempre più amato bianco gardesano agli opinion leader di un mercato in grande espansione come quello statunitense.

“La nostra strategia promozionale per la denominazione punta a consolidare i mercati tradizionali aprendone al contempo di nuovi – spiega il presidente del Consorzio Luca Formentini, presente in tutte le tappe del viaggio insieme al direttore Carlo Veronese -. In questo ambito abbiamo selezionato gli Usa come principale mercato su cui investire per le attività consortili. Da due anni dedichiamo risorse importanti a questo Paese, ma i 10 eventi del 2016 rappresentano al momento il nostro record”.

I numeri danno del resto ragione al presidente: perché se è vero che la Germania rimane il primo mercato di riferimento di un export che, per il Lugana, ha toccato una strabiliante percentuale ormai vicina all’80% della produzione totale, è anche vero che gli Stati Uniti stano guadagnando progressivamente quota: da qui il piano eventi 2016 che prevede per altro anche un breve rientro in Italia (dopo l’appuntamento a Los Angeles del 26) ed una ripartenza per due ulteriori importantissime tappe, quella di Chicago dell’8 novembre (giorno dell’Election Day) e poi il 10 per la partecipazione alla manifestazione Chili promossa dall’autorevole magazine Wine Spectator. In questa occasione il Lugana sarà proposto in abbinamento ai piatti di 50 top chef in una serata benefica.

Lascia un Commento