News Vini e Cantine

Premi, il “Palladio Gardesano” a Mattia Vezzola

Palladio

Le Confraternite del Lago di Garda premiano Mattia Vezzola: è andata al celebre enologo di Moniga, patron della cantina Costaripa, la seconda edizione del “Palladio Gardesano”, riconoscimento istituito da Confraternita del Groppello, Castellani del Chiaretto e Gran Priorato del Lugana e dedicato a personalità di spicco nell’ambito della promozione e della valorizzazione del territorio gardesano. La cerimonia di consegna è stata ospitata nei giorni scorsi dal Grand Hotel di Gardone Riviera, nell’ambito della Festa della Vendemmia: la giuria, composta tra gli altri dal sindaco di Moniga Lorella Lavo, dal leader del Consorzio Garda Lombardia Franco Cerini e da Giovanna Prandini presidente della Strada dei Vini e dei Sapori del Garda, ha voluto convergere sul nome di Vezzola “per la perseveranza, la costanza e l’amore con cui ha promosso le terre e i prodotti del Garda, pensando che la qualità vada identificata con un territorio e coinvolgendo operatori e ristoratori”.

“È sempre una grande emozione ricevere queste gratificazioni – ha dichiarato il produttore, noto anche per il suo ruolo di enologo di Bellavista, uno dei top brand della vicina Franciacorta -. Quando la viticultura genera economia, possiamo essere certi che i nostri nipoti potranno correre dentro le vigne”.

Quest’anno Vezzola era già stato nominato miglior enologo dall’Associazione dei Sommelier Tedeschi nel corso dell’ultima edizione del Prowein di Dusseldorf: è la quarta volta che gli viene assegnato questo riconoscimento da diverse realtà ed associazioni. Potete leggere a questo link l’intervista pubblicata da Garda Expo con la storia dell’azienda agricola Costaripa (http://www.gardaexpo.com/mattia-vezzola-il-futuro-della-valtenesi-lo-vedo-rosa/)

Lascia un Commento